Attività fisica e tumore al seno - iorespiro

Vai ai contenuti

Menu principale:

Esercizio fisico
 



Fitness e tumore al seno




Ancora una volta torna alla ribalta l'importanza del fitness come prevenzione per molteplici patologie.

Da uno studio pubblicato su BMC Cancer del 1 Ottobre 2009, si evince che fare attività fisica regolarmente e intensamente dopo la menopausa, riduce l'incidenza del tumore al seno tra il 20 e il 40%.
Per la prima volta si focalizza l'attenzione anche sulla quantità e l'intensità dell'esercizio da sostenere per ottenere i benefici.


"L'indagine, realizzata attraverso questionari, è stata avviata nel 1995, con circa 118 mila donne tra i 50 e i 71 anni alle quali è chiesto di dettagliare le abitudini sul movimento svolto in quattro periodi della loro vita: tra i 15 e i 18 anni, tra i 19 e i 29 anni, tra i 35 e i 39 anni e negli ultimi 10 anni.
Le donne sono state seguite nei sei anni e mezzo successivi alle interviste, durante i quali ci sono state 4.287 nuove diagnosi di tumore al seno, di cui la maggioranza (84%) caratterizzata da un recettore specifico chiamato HER2 (human epidermal growth factor-2).
Sovrapponendo i dati è emerso che le donne che nei 10 anni precedenti, quindi in un periodo relativamente recente, avevano mantenuto un livello elevato di attività fisica, vale a dire oltre sette ore di esercizio da moderato a sostenuto ogni settimana, presentavano il 16% in meno di rischio di sviluppare il tumore rispetto a chi non aveva svolto esercizio fisico.
Tra le ragioni che possono spiegare questo legame va considerata la capacità dell'esercizio fisico di ridurre i livelli di ormoni sessuali endogeni, di modulare l'insulina e i fattori di crescita insulino-simili, di aumentare l'immunità e di ridurre lo stato infiammatorio. (S.Z.)"

Fonti
BMC Cancer. 2009 Oct 1;9(1):349

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu